Si laurea in Fotografia con una tesi sul libro d’artista all’Accademia di Belle Arti di Catania, dove frequenta il corso di specializzazione in Linguaggi del Contemporaneo. Scrive d’arte contemporanea e lavora come curatore indipendente per mostre e cataloghi. Il suo lavoro si concentra su opere e artisti in grado di sensibilizzare il fruitore sulle proprie condizioni corporee e psicologiche.

Eternizzare il paesaggio

Eternizzare il paesaggio   Esiste un mondo sconosciuto, a cui il nostro, ovvero quello che viviamo e che conosciamo, si è sovrapposto per necessità temporali, rendendo difficile immaginare in modo preciso come potesse essere il precedente. Un mondo di un altro tempo, talmente lontano da essere unico da una mente all’altra che provi a immaginarlo.…

Leggi tutto

Rigeolocalizzare la purezza della quotidianità

Rigeolocalizzare la purezza della quotidianità   Non sempre è possibile valutare la quotidianità in senso positivo, specialmente se si tiene in considerazione il tempo in cui viviamo o più precisamente il ritmo che lo definisce. La società contemporanea vive ad un ritmo elevatissimo, non dettato esclusivamente dalla galoppante evoluzione tecnologica, che ne implica un dover…

Leggi tutto

Rendersi icona partendo dai delfini

Rendersi icona partendo dai delfini Alberto Orilia mette in mostra tutto se stesso nella sua prima esposizione personale da Parentesitonde, l’Artist Run Space palermitano invaso da orche e delfini.   W-97 è il nome della prima mostra personale di Alberto Orilia, curata da Doriana Bruccoleri all’interno dell’artist run space Parentesitonde di Palermo (che ha già…

Leggi tutto

Von Holden Studio: studio visit ad Elisabetta Marino

Von Holden Studio: studio visit ad Elisabetta Marino   Entriamo nello studio palermitano di Elisabetta Marino fra storia, reperti e corredi funebri l’artista ci mostra la sua archeologia contemporanea nata da un interesse ossessivo verso la storia antica; un’archeologia fatta di colori e forme variegate.   Ricordo che quando da piccolo mi veniva domandato che…

Leggi tutto

Ed io, cosa sono io?

Ed io, cosa sono io?   Cosa vuol dire essere? Cosa siamo? Siamo corpo e spirito? Oppure ognuno di noi è l’unione di tante cose che si manifestano tramite un corpo? E questo corpo è un contenitore di tutto ciò o rappresenta l’unica cosa che realmente siamo? Rispondere a queste domande è complesso, provarci significherebbe…

Leggi tutto

Officine Ouragan: Roberto Orlando

Officine Ouragan: studio visit a Roberto Orlando   Per Roberto Orlando “l’abitare” è un impegno artistico e nel suo studio ci si muove fra grandi mappe, paesaggi e architetture paradossali, prodotti di una pittura che sfida le dimensioni e lo spazio stesso.   Bisogna addentrarsi, muoversi fra le contraddizioni e le contrapposizioni, trovare la strada…

Leggi tutto

Illuminare la memoria della forma

Illuminare la memoria della forma Cristina Borinschi in collaborazione con Mac Tire va alla ricerca della memoria insita nella forma con la sua ultima mostra a Palermo presso La Siringe: un modo per riscoprire il momento in cui sorge la vita e comprendere il presente.   Palermo è ricca di posti strani, di contraddizioni e…

Leggi tutto

Vado fuori a (s)fumare

VADO FUORI A (S)FUMARE   Non sopporto niente e nessuno. Neanche me stesso. Soprattutto me stesso. Solo una cosa sopporto. La sfumatura.  (Maestro Mimmo Repetto)   Ci sono opere che a distanza di secoli dalla loro creazione, vengono ancora ricordate, studiate, analizzate e discusse. Tutto ciò non avviene esclusivamente per la loro indiscutibile bellezza e…

Leggi tutto

Oltre la tela dipinte memorie

OLTRE LA TELA DIPINTE MEMORIE   Sempre caro mi fu quest’ermo colle e questa siepe che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quïete io nel pensier mi fingo; ove per poco il cor non si spaura. E come…

Leggi tutto