Comune di Catania | Accademia di Belle Arti di Catania

AUDIO POSTCARDS from Catania

— workshop con Fabio Orsi

docenti conduttori Anna Guillot, Fabio Orsi
tutor Laura Cantale, Giuseppe Mendolia Calella
Catania 12/19 maggio 2015

19 maggio 2015
Auditorium “Concetto Marchesi”, Palazzo della Cultura, ex Convento S. Placido, Via Vittorio Emanuele 121, Catania

— ore 16.30 Presentazione lavori

presenzia Orazio Licandro, assessore ai Saperi, alla Bellezza Condivisa e al Turismo; interventi Virgilio Piccari, direttore Accademia Belle Arti Catania; Fabio Orsi, fotografo e musicista; Anna Guillot, professore Accademia Belle Arti Catania; Giuseppe Mntemagno, musicologo, professore Accademia Belle Arti Catania.

— ore 17.30 Live-set by Fabio Orsi

Il workshop Audio Postcards from Catania tenuto da Fabio Orsi su progetto di Anna Guillot, sviluppa il rapporto tra fotografia e field recordings nel contesto della città di Catania.
L’interazione tra immagine fotografica e suono ambientale appartenente all´universo sonoro e visivo della città etnea è stata esplorata nel corso di sette giorni da un gruppo di 16 studenti del biennio di Progettazione artistica per l’Impresa dell’Accademia di Belle Arti di Catania, attraverso la sperimentazione di alcune tecniche di documentazione fotografica e di registrazione stereofonica digitale. Nei giorni in programma – 12/18 maggio – è stato indagato ciò che fa di un suono l’elemento caratterizzante in un preciso luogo e tutto quello che una registrazione ambientale può svelare alla visione e all’ascolto.
La caratterizzazione dei luoghi mediante i suoni ambientali ha posto l´attenzione sul tema della “passeggiata sonora”, intesa da un lato come strumento di esplorazione e conoscenza – in sintonia con le teorie di Raymond Murray Schafer ma anche con il pensiero di Alan Lomax – e dall’altro come espressione di coscienza e sensibilità personali. La “passeggiata” come uno strumento capace di unire una simultanea lettura e scrittura dello spazio è divenuta il mezzo per ascoltare e interagire con la mutevolezza dei luoghi urbani.
In questo tipo di esperienze va considerato che lo sviluppo recente della fotografia e dei dispositivi di telefonia mobile hanno spostato l’attenzione verso una caratterizzazione nomade del fotografare e del documentare sonorità, continuamente dissociate da un obiettivo o da un microfono e abbandonate agli incontri più casuali, sorprendenti e talvolta addirittura incongrui come quelli che in una passeggiata possono aprire il campo alle narrazioni nascoste nelle pieghe di un paesaggio.

__

Fabio Orsi è un musicista elettronico di Taranto in pianta stabile a Berlino, specializzato nella ambient e drone music. Ha pubblicato con molte delle maggiori etichette internazionali.

L’esperienza didattica si colloca nell’ambito di un progetto di sperimentazione interdisciplinare condotto nell’a.a. 2014/’15 dal Corso di Installazioni multimediali / prof. Anna Guillot, del biennio specialistico di Progettazione artistica per l’Impresa.

Promosso da Accademia di Belle Arti Catania
Patrocini Comune di Catania, KoobookArchive
Sponsor Eliografia Sicilia