ALGORITMO #F8B040
txt di Valentina Lucia Barbagallo e Salvatore Davì

 

Opening 03 Marzo 2013 h 19.00
a seguire Live Set By Il Garage

Finissage 10 Marzo 2013 h.19.00
Presentazione quaderno Algoritmo by B-publishing
a seguire Dj set by Andrea Soggiu

Ritmo
Independent Cultural Center

Via Grotte Bianche 62, 95129 Catania
T: +39 348 364 8589
M: c.c.ritmo@gmail.com
W: http://welcometoritmo.com/

Ho sempre creduto nei numeri, nelle equazioni e nella logica che conduce al ragionamento.
Ma dopo una vita spesa nell’ambito di questi studi, io mio chiedo cos’è veramente la logica.
Chi decide la ragione?
La mia ricerca mi ha spinto attraverso la fisica, la metafisica, l’illusione e mi ha riportato indietro.
E ho fatto la più importante scoperta della mia carriera, la più importante scoperta della mia vita.
È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore, che si può trovare ogni ragione logica (…)
(tratto dal film Beautiful Mind, diretto da Ron Howard)

È con questo progetto espositivo informale che Ritmo – il neonato centro di ricerca e sperimentazione indipendente catanese dedicato alle arti contemporanee – intende inaugurare i propri spazi mettendo in mostra alcuni lavori dei suoi stessi fondatori: Fabrizio Cosenza; Andrea e Marco Mangione (Brevidistanze); Giuseppe Mendolia Calella.

Il titolo, rimanda a un procedimento matematico – l’algoritmo, appunto – mediante il quale è possibile computare, con un numero finito di passaggi, un determinato problema.
Dar vita a una mostra, non è poi una faccenda così diversa! Si pensi ai vari “passaggi” indispensabili per la sua stessa realizzazione: ideazione di un concept, selezione degli artisti e delle opere, allestimento, aspetti logistico-amministrativi, ecc.
Apparentemente distanti il rigore scientifico dal furor creativo artistico, in realtà, essi presentano alcune analogie: entrambi cercano di conoscere e di far conoscere in maniera critica le dinamiche interne che muovono i fenomeni naturali e sociali. La differenza tra l’applicazione matematica e quella artistica dell’algoritmo sta nel risultato finale che essi ottengono: la prima, risolve un problema; la seconda lo pone, sottopone alla nostra attenzione quesiti su cui riflettere e che spesso non verranno risolti ma resteranno aperti.

Lungi dall’avere velleità autoreferenziali o di protagonismo, questa dichiarazione d’intenti sottende la voglia di dare il “la” (concedeteci l’uso del linguaggio musicale) ad una serie di mostre, incontri, happening, lecture, iniziative culturali volte a creare scambi, sinergie tra artisti, addetti ai lavori e non, locali nazionali e internazionali al fine di educare l’occhio e la mente ai linguaggi visivi contemporanei. È per tale ragione che i primi artisti ad esporre e a mettersi in discussione sono proprio “i padroni di casa” che, con fiducia e voglia di condivisione, aprono le porte dello spazio alla città di Catania e a chiunque voglia lasciarsi guidare da un nuovo Ritmo.

Balloon Contemporary Art, Communication, Curating Art & Publishing Project collabora al progetto in qualità di media partner e di curatela e progettazione grafica del quaderno-catalogo della mostra che verrà presentato in occasione del finissage.

Bio

RITMO Independet Cultural Center for Contemporary Arts
è nato nel gennaio del 2013 dall’incontro di un gruppo di giovani artisti, curatori, designer, grafici, creativi e addetti ai lavori e non che operano insieme per creare un nuovo ritmo, un nuovo modo di avvicinarsi alla cultura visiva, musicale, artistica contemporanea in generale.
Ritmo è un centro di ricerca e sperimentazione indipendente che intende promuovere forme e linguaggi della “contemporaneità”. È “uno spazio generativo”, un laboratorio creativo dove le relazioni, gli scambi, i confronti tra attori diversi del settore e non originano idee e le idee cultura.
Ritmo vuole rimandare all’idea del tempo battente della contemporaneità, di una “forma sonante e regolare” del fare cultura.
Founders: Fabrizio Cosenza, Marco e Andrea Mangione, Livio Lo Po’, Valentina Barbagallo, Giuseppe Mendolia Calella.
http://welcometoritmo.com/
http://www.facebook.com/welcometoritmo/

Balloon Contemporary Art, Communication, Curating Art & Publishing Projects
è una piattaforma glocale, votata alla dimensione siciliana (locale) quanto a quella nazionale e internazionale (globale) a cui s’ispira e verso cui si proietta. È un luogo–non luogo in cui poter scrivere d’arte senza pretese di scientificità al fine di stabilire una relazione tra il mondo dell’arte contemporanea e la società. È un progetto nato nell’Aprile 2012 dall’idea di un’artista, Giuseppe Mendolia Calella, di una curatrice, Valentina Lucia Barbagallo e di un grafico, Fabrizio Cosenza accomunati da una stessa passione e da uno stesso interesse: conoscere per far conoscere l’arte istituzionale e non, del nostro tempo. Balloon si compone di tre sezioni. La prima – Communication – è incentrata su recensioni e interviste a artisti, curatori, galleristi, fondazioni, nazionali e internazionali, ecc mediante le quali Balloon conduce un’indagine sullo stato dell’arte contemporanea, mettendo in luce limiti e potenzialità di ciascun attore, spazio, progetto, ecc. La seconda – Curating Art – è dedicata ai progetti di curatela aventi un approccio relazionale tout court tra artisti, curatori, galleristi, pubblico, ecc e sedi sempre diverse così da creare nuovi scambi e sinergie. La terza – B-publishing – nasce dalla collaborazione tra Fabrizio Cosenza e artisti nazionali e internazionali che lavorano insieme alla realizzazione di quaderni d’artista autoprodotti e a tiratura limitata.

www.b-a-l-l-o-o-n.it
www.bpublishing.tumblr.com
www.facebook.com/Ballooncap
http://twitter.com/b_c_aep

Il Garage
nato nel 2011 come “e-mprovisation”musicale fatta di interazioni tra strumenti canonici e arnesi a microchip ha, in seguito, iniziato a collaborare con video-makers, illustratori, appassionati di new media e bloggers. Nel 2012, apre la saracinesca a artisti di tutto il mondo, con il plauso di nomi come Shackleton, la partecipazione di Ryat (pupilla di Flying Lotus) e una menzione inaspettata su NME. Il Garage oggi è un appuntamento mensile che parte da La Chiave di Catania per allungarsi in sessions itineranti di improvvisazione multi-player; si propaga in diretta streaming sul web, discute di musica su un blog dedicato e interagisce con altri box e scuderie all’interno dei circuiti musicali. Il Garage è un’officina di prototipi, che vuole raggiungere il traguardo collettivo delle new practices e di una grammatica musicale originale.

www.facebook.com/ilgarageit
www.ilgarage.tumblr.com
www.ustream.tv/channel/IlGarage
www.youtube.com/ilgaragetv
www.soundcloud.com/il-garage

Soggiu
fin da piccolo ama passare giornate intere a ascoltare i dischi dei genitori, così il profumo del vinile diventa uno dei suoi preferiti. È tra i fondatori della RWD Krew, organizzatrice per alcuni anni di free party in Sicilia e promotrice della Street Parade antiproibizionista catanese. Dj resident di Jungle Fever, one night che si svolge ai Mercati Generali di Catania. Negli ultimi anni ha diviso la consolle con artisti quali: Goldie, dj Storm, dj Krust, Benga, Mad Professor, Fierce, dj Flight, Nero, Mary Anne Hobbs, dj Hype, Breakage, Ninja, Ed Rush, Terry T and Demolition Man, Leeroy Thornhill, ecc. I suoi set si presentano come un mix eterogeneo di dubstep, breakbeat, IDM, drum’n’bass, funky.

www.myspace.com/soggiu
http://www.facebook.com/andrea.soggiu