Breaking news

Let’s review archive  

Books exhibition 

 

a cura di Giuseppe Mendolia Callella

2LAB, via Plebiscito 172, Catania | duelab.org

 

Dopo 2 anni di pausa a causa della pandemia torna – dal 22 al 24 Aprile 2022 ACINQUE un archivio d’immagini e parole per la Sicilia, ideato e condotto da Giuseppe Mendolia Calella e Balloon Project.

Nato nel 2018 in occasione di Palermo Capitale della Cultura, il progetto coinvolge circa 100 artisti italiani e stranieri per la creazione di un archivio di ephemera, prodotti editoriali ed eso-editi che affrontano, da diverse prospettive, il patrimonio materiale e immateriale della Sicilia: isola ricca di storia e cultura, senza tralasciare le tradizioni, il paesaggio e la natura.

«La necessità di toccare con mano e di sfogliare le pagine dei libri che compongono l’archivio – spiega Giuseppe Mendolia Calella, ideatore e curatore del progetto – ci ha costretti a fermare l’attività espositiva che abbiamo deciso di riproporre in formato ridotto attraverso una piccola e meticolosa selezione di opere dall’archivio scelte per la varietà dei contenuti».

In mostra vi sono, infatti, i libri di formato A5 sulla Sicilia di: Geraldina Albegiani, Chiara Matteucci e Bernardo Quaranta; Marcella Barone; Giovanna Brogna Sonnino; Luca Hugo Brucculeri; Alessandro Costanzo; Eleonora Cumer; Demetrio Di Grado; Giuseppe Franceschino; Zoltan Fazekas; Olga Gurgone e Valentina Scalzo; Sebastiano La Monaca; Marilina Marchica; Mario Margani e Andrea Nicolò; Pietro Milici; Maurizio Pometti; Salvo Rivolo; Cinzia Ruggieri; Angelo Vignali; Vincenzo Zancana.  

Per l’occasione sarà esposto un nuovo libro, che si aggiunge all’archivio, prodotto in questi mesi da Antonino Triolo, giovane artista belga che da novembre 2021 si trova a Catania per portare avanti una ricerca artistica sulla città e sulla Sicilia nell’ambito del progetto internazionale ERASMUS+ che sta svolgendo proprio con il mentorship di Balloon Project.

Antonino Triolo ha origini siciliane ma è nato e cresciuto nella città fiamminga di Gent dove si è da poco laureato in Arti Visive alla LUCA School of Art. Triolo lavora con diversi mezzi espressivi ma predilige il disegno e l’animazione video e per questa nuova esposizione di ACINQUE propone una ricerca d’immagini e parole raccolte perlopiù a Catania e che prendono in esame stralci di storia locale, modi di dire ed espressioni linguistiche, ma anche racconti apocrifi, leggende e miti. 

Ad ospitare la quarta tappa espositiva di ACINQUE è lo spazio catanese 2Lab: una realtà culturale, attiva da diversi anni in città che si occupa di produzione, formazione e ricerca nell’ambito della cultura visiva e soprattutto della fotografia.  

Nel corso dell’opening di Venerdì 22 Aprile 2022 (h. 19.30) si svolgerà una gallery listening a cura di AITHOperformance sonora che si lega ai linguaggi visivi mediante un attento approccio sperimentale e di ricerca.

L’esposizione da inoltre il via ai festeggiamenti per il 10° anniversario di balloonproject.it la piattaforma di studio e ricerca sulle arti visive contemporanee e il design che dal 2012 porta avanti un dialogo costante con le realtà artistiche della Sicilia con uno sguardo attento sulla produzione culturale italiana e internazionale.

 

Scheda dell’evento 

Titolo: Let’s review archive | Books exhibition

a cura di Giuseppe Mendolia Calella

Sede: 2LAB, Via Plebiscito 172, Catania

Date e orari: 22, 23 e 24 Aprile 2022.

Venerdì 22/4 ore 19.00 opening – 21.30;

Sabato 23/4 ore 18:00/21.00; Domenica 24/4 ore 18.00/21.

Ingresso: Libero secondo le norme vigenti

in materia di contenimento del Covid 19.

Informazioni: redazione@balloonproject.it

 

Artisti in mostra: Geraldina Albegiani, Chiara Matteucci e Bernardo Quaranta;   Marcella Barone; Giovanna Brogna Sonnino; Luca Hugo Brucculeri; Alessandro Costanzo; Eleonora Cumer; Demetrio Di Grado; Giuseppe Franceschino; Zoltan Fazekas; Olga Gurgone e Valentina Scalzo; Sebastiano La Monaca; Marilina Marchica; Mario Margani e Andrea Nicolò; Pietro Milici; Maurizio Pometti; Salvo Rivolo; Cinzia Ruggieri; Angelo Vignali; Vincenzo Zancana.

Special guest: Antonino Triolo.