Tuffo / Dive
Luca De Gennaro

Sabato 31 Agosto 2013
Grotta in zona Paternella (Cinisi)
photo: Helmut Berta

per
Von Holden Studio
Via Fastuca 2, Palermo
www.vonholdenstudio.com
info@vonholdenstudio.com

Dopo ‘Inchiostro simpatico’, azione performativa realizzata a Palermo nell’aprile del 2012, Luca De Gennaro torna in Sicilia con un progetto nato in collaborazione con Georg Zolchov, ed ospitato all’interno di un luogo insolito quanto affascinante. Si tratta di una piccola e poco conosciuta grotta in località Paternella, nei pressi di Cinisi (Pa), raggiungibile bagnandosi inevitabilmente gli arti inferiori tra le acque del Tirreno.
All’interno della grotta, De Gennaro, che parallelamente alle sue tante attività ha spaccato diverse tavole da surf in giro per il mondo, proietta un breve video simbolico ed efficace, un tuffo dall’alto di una ringhiera di cinta diretto verso un nutrito cumulo di rifiuti.
La proiezione è intesa come azione effimera della durata di un giorno – aspetto che caratterizza ormai parte del lavoro di De Gennaro – e che in alcun modo intacca violentemente la natura del luogo.
Sarebbe fin troppo facile alimentare con inesauribile carico di retorica il disappunto riguardo i problemi relativi allo smaltimento dei rifiuti a Palermo. Il video di De Gennaro si muove piuttosto su un filo lieve, sarcastico ed ambiguamente poetico.
Il luogo prescelto è affine ad un certo primitivismo, sottolinea un’alternativa possibile alle tante chiacchiere contro qualcosa che in definitiva si è incapaci di combattere. Non si tratta di una bravata da hippie fuori tempo massimo, ma di una suggestione, un invito semplice e diretto a riappropriarsi, senza giri di parole, di quelle piccole zone vergini – o quasi – che l’uomo non ha ancora distrutto.