L’altra grafica tra pubblico e sociale di Gianni Latino e Armando Milani

opening venerdì 22 giugno 2018 ore 18.00

22.06—08.07.2018

Presso lo spazio On the contemporary, nuovo punto di riferimento sui temi del contemporaneo a Catania diretto da Anna Guillot, venerdì 22 giugno 2018 alle ore 18.00 sarà inaugurata la mostra L’altra grafica, tra pubblico e sociale di Gianni Latino e Armando Milani, due protagonisti significativi del panorama italiano della grafica contemporanea.

Attraverso un dialogo per immagini, Armando Milani e Gianni Latino dimostrano che ci può essere una grafica orientata in modo pressoché esclusivo a promuovere il consumo etico delle idee anziché quello più strettamente commerciale di beni o servizi.

Si tratta di quella grafica “altra” che, come spiegava Umberto Eco: «[…] potrebbe essere quella che si oppone alla grafica di consumo, che non invita all’acquisto, che non persuade alla bontà di un prodotto […]», bensì è rivolta alla dimensione sociale, culturale e civile dell’esistenza. Una grafica che a volte può rivelarsi fortemente polemica e politicamente schierata, a volte semplicemente emozionale ma sempre e comunque sensibile ai temi del vivere sociale, del consumo responsabile, della convivenza e della condivisione delle esperienze e dei saperi.

Scrive Giovanni Anceschi «Oggi, impiegare l’espressione Altra Grafica, come fanno Milani e Latino, vuol dire qualcosa di un po’ diverso; senza più demonizzare i ruoli svolti dalla comunicazione nel quadro dei cicli economici, il Grande Maestro stellare Armando Milani e il Giovane talentuoso Maestro Gianni Latino rivendicano una scelta di campo. Rivendicano un ruolo guida nel contesto culturale, sociale e civico del progetto e nella configurazione degli strumenti e dei messaggi che materializzano e danno corpo all’insieme delle relazioni sociali nel quadro della nostra civilizzazione tanto complessa e così tanto in tensione».

La mostra consta di sedici poster progettati dal 1975 al 2018, capaci di attivare una originale dialettica visiva narrando il binomio pubblico/sociale tra scelte progettuali e di contenuto.

Per l’occasione è stato prodotto un catalogo (Tyche edizioni), con scritti di Giovanni Anceschi e Francesco Dondina.

La mostra resterà aperta fino all’8 luglio e sarà visitabile martedì e giovedì solo su appuntamento.

on the contemporary

piazza Manganelli, 16 Catania (I)

+39 334 9821594

onthecontemporary@gmail.com

____________________________________

Armando Milani

(Milano, 1940) graphic designer è una delle più importanti figure internazionali della grafica italiana.

Ha studiato graphic design con Albe Steiner. Nel 1965 vince un premio per il marchio RAI Radiotelefortuna. Nel 1970 apre il suo studio a Milano, nel 1977 a New York, dove lavora con Massimo Vignelli. Dal 2016 è presidente di AGI Italy (Alliance Graphique Internationale). È un esperto di identità aziendale, design di libri e poster, molti a carattere umanitario.

Ha preso parte a conferenze e seminari internazionali. Nel 1995 ha ricevuto un premio per il suo manifesto New York City Capital of the World.

Nel 2002 ha progettato un poster sulla questione della pace contro la guerra per le Nazioni Unite, Peace/War, diffuso in tutto il mondo. Ha pubblicato il libro Una doppia vita di 80 designer AGI sulla creatività e il senso dell’umorismo, Fifty poetry of Lawrence Ferlinghetti, fifty Images of Armando Milani, No Words Posters e 100 Logos e 100 Posters di Armando Milani.

Nel 2017 l’Università La Sapienza di Roma gli ha dedicato una mostra. Nel 2017 ha ricevuto una medaglia d’oro per i suoi poster umanitari dall’Università Anahuac, in Mexico.

Gianni Latino

(Siracusa, 1976) progettista grafico, si occupa di identità visiva e grafica editoriale per conto di enti pubblici e privati.

Dopo la laurea in Scenografia si specializza presso la Scuola internazionale di Grafica di Venezia. Nel 2002 apre lo studio a Siracusa, nel 2016 a Catania. Dal 2003 al 2013 è stato art director della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa. È socio professionista senior di Aiap (Associazione Italiana Design della Comunicazione visiva) di cui è stato consigliere nazionale dal 2012 al 2105.

Ha pubblicato Graphic Design, guida alla progettazione grafica; Centenario della nascita di Albe Steiner 1913-2013, Artefatti multimodali, Sperimentazione grafiche fattuali/attuali, Armando Testa 1917-2017 e Libri Multimodali.

Nel 2015 riceve una menzione d’onore per il progetto Ciatu soul of Sicily. Nel 2016 è stato selezionato tra i 24 grafici italiani per la mostra Signs la grafica contemporanea, presso Base, a Milano.

All’attività professionale affianca quella didattica in qualità di docente di Graphic Design presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, dove è direttore della Scuola di Graphic Design.