Fondazione Oelle in collaborazione con Ritmo e Zo – Centro di Culture Contemporanee

presenta

DISEGNI A MARGINE

Riflessioni semiserie sull’opera di Daniel Pennac di Brevidistanze

(sarà presente Daniel Pennac e la fumettista Florence Cestac)

Lunedì 5 Marzo – h. 19.00

Fondazione Oelle c/o Four points by Sheraton
via Antonello da Messina 45/a – Acicastello

 

Un appuntamento internazionale quello che la Fondazione Oelle, in linea con l’intento di creare sinergie incrementando la produzione artistica sul territorio, dedicherà, lunedì 5 marzo a partire dalle 19, allo scrittore francese Daniel Pennac e la fumettista Florence Cestac che oltretutto saranno presenti all’evento.
Il progetto ‘Disegni a Margine’ firmato Brevidistanze trae ispirazione dai libri e le atmosfere di Daniel Pennac. Una serie astratta che evoca l’immaginario e il mondo dello scrittore:

“Durante la creazione di queste tavole, tradotte in digitale dopo un’estesa ricerca su carta, si è voluto stabilire un incontro con la narrativa di Daniel Pennac. Abbiamo seguito i suggerimenti trovati nei suoi racconti, cercando con intuizioni personali, di accostarci in maniera leggera e disinvolta alle suggestioni dei suoi contenuti. Sono emersi così slittamenti, trasparenze, sovrapposizioni, ritagli e forme libere, che raccontano di ambienti e atmosfere sospesi in una dimensione vagamente ludica”.

– Breviditanze –

Un cocktail semi-sobrio curato dallo chef Saverio Piazza accompagnerà gli ospiti presenti alla performance artistica, al primo piano del Four Points by Sheraton Catania che, con Ritmo e Zo Centro Culture Contemporanee, ha collaborato all’organizzazione dell’evento.

Il prezzo di ingresso è di € 18,00 a persona e in riduzione a € 14,00, se prenoti scrivendo info@welcometoritmo.com o telefonando al numero 3402411053.

Il 6 marzo alle 21 invece, grazie al coordinamento di ZO Centro Culture Contemporanee, il famosissimo scrittore francese Daniel Pennac sarà al Teatro Massimo Bellini con l’adattamento teatrale del fumetto Un amore esemplare.

Definitiva Pennac

BIO Brevidistanze

Brevidistanze è un progetto che nasce a Catania nel 2006 dalla collaborazione tra Andrea Mangione e Guè (Marco Mangione). Il nome deriva da una riflessione sull’arte, associabile anche alla vicinanza di idee e sensazioni che intercorre tra due fratelli gemelli.

Brevidistanze indaga le possibilit‡ associative di diversi linguaggi espressivi, attraverso la formulazione di set installativi che favoriscono un rapporto dinamico con líambiente che li ospita, mediante líutilizzo di tecniche manuali e strumenti digitali, sulla base di un ragionamento che costituisce la rappresentazione di una visione comune.

Nei progetti è visibile il desiderio di coabitare uno spazio espositivo, formulare un luogo unico per la rappresentazione di visioni multiple, che tendono a un insieme, dove Immagini ed elementi attivano un processo di espansione. Dispositivi scenici che offrono diverse possibilità di lettura, luoghi deputati che creano interazioni, associazioni possibili, nuovi collegamenti.

INFO Fondazione Oelle 

Osservatorio privilegiato sul Mediterraneo – luogo di diffusione e transito di millenarie culture che guardano attraverso l’arte – punto di incontro tra passato e futuro. Nasce da questi principi la Fondazione OELLE, che si muove tra mille progetti, idee, obiettivi e si pone come antenna, facilitatore, in grado di captare gli interessi che ardono in ognuno di noi e metterli in relazione tra loro in un luogo che si apre al territorio e agli spettatori più inaspettati. L’arte, naturalmente, il motore di tutto, attorno a cui si muove il mondo Oelle. A cominciare dalle residenze d’artista, fondamentali per la contaminazione e l’evoluzione di idee, che verranno inaugurate con l’artista italo-australiano Alfio Bonanno, considerato uno dei massimi esponenti al mondo di Arte Natura. Le sue opere nascono da materiali organici, alberi e fiumi, con cui crea luoghi di aggregazione diversi dove numerosi gruppi si incontrano per dialogare e per godere della serenità e della bellezza delle istallazioni dell’artista. Con cadenza bimestrale la Fondazione intende aprirsi al territorio organizzando colazioni in Fondazione con lo scopo di comunicare e diffondere la progettualità e gli obiettivi prefissi. Rigenerazioni culturali dei territori attraverso una serie di misure politiche, sociali, artistiche e professionali atte al coinvolgimento dei gruppi giovanili, con una particolare attenzione al disagio sociale.

Ornella Laneri
Presidente

Carmelo Nicosia
Direttore

www.fondazioneoelle.com
www.zoculture.it
www.welcometoritmo.com