Michel Couturier

Un Royaume sans Frontière terraferma

Curatore del progetto

Rosa Anna Musumeci

 

Inaugurazione

Giovedì, 13 Giugno, 2019 h 18 > 21

On The Contemporary

a cura di Anna Guillot

Cortile Palazzo Manganelli – Piazza Manganelli, 16 Catania

 

Sabato, 15 Giugno 2019 h 19,30

Cortile SPIAZZō Zō CCC

con il supporto di Sergio Zinna e lo staff di Zō

Piazzale Rocco Chinnici 6, Catania

 

Michel Couturier (1957) è un’artista tecnicamente eclettico: pittura, disegno, stampa, video, performance, gli sono familiari e vengono talvolta utilizzati analiticamente, cioè per successive trasformazioni/ declinazioni /metamorfosi di una stessa materia. Quale che questa sia, Couturier si appropria così dell’oggetto per trasfigurarlo in stato mentale del soggetto creativo. Ma del resto il gesto artistico non è mai veramente stato questione di imitatio naturae, quanto presentazione, dichiarazione, testimonianza, di posizioni, scelte, visioni, denunce culturali della realtà. Di conseguenza, ciò che le opere rappresentano materialmente è riconoscibilissimo e irriconoscibile: i ciottoli non sono ciottoli, tralicci e insegne suggeriscono alberi e foreste, i parcheggi parlano di incomunicabilità e alienazione, i porti e i paesaggi di viaggi, scambi, flussi migratori, incroci e tensioni interculturali.

A fianco della costante accuratezza formale, emerge così un universo allegorico che, in questa mostra, si avvale di immagini di eccezionale potenza perché provenienti da un ambiente marcato dalle più acute contraddizioni. I lavori presentati, infatti, fanno parte di una ricerca triennale, condotta in Sicilia, della quale forniscono un rapporto, altrettanto affascinato che inquietante e di denuncia. Atteggiamenti certo stridenti, ma inevitabili in questo avamposto d’Europa, esposto permanentemente a tutte le migrazioni e contaminazioni etnico-culturali; arretrato economicamente, ma tutt’altro che sottosviluppato; dotato di un patrimonio monumentale e ambientale unico, ma oggetto di furiose devastazioni. Le infrastrutture incompiute, i capolavori architettonici in rovina, la natura assediata dal cemento (come il lago di Pergusa, teatro del mitico «Ratto di Proserpina», imprigionato da una pista automobilistica abbandonata e in progressivo prosciugamento) recitano così l’epica abietta e sublime della condizione umana.

Già presentato a Bruxelles da Musumeci Contemporary, Couturier approda a Catania di seguito all’anno di Palermo capitale italiana della cultura e MANIFESTA 12 per sottoporre al territorio il suo registro antiretorico, una sorta di omaggio non celebrativo, una proposta di riflessione sospesa fra perplessità, incanto, e possibilità di riscatto. 

 

BIO

Michel Couturier (19579 Michel Couturier vive e lavora a Bruxelles. Fotografo, videasta, disegnatore, opera sulla scultura, l’architettura e lo spazio pubblico. Dal 2001, esplora l’ambiente urbano, facendo riferimento spesso alla mitologia e alle tracce del passato nel paesaggio. Il suo lavoro è stato esposto a Bruxelles, Gand, Anversa, Lilla, Roubaix, Tourcoing, Marsiglia, Parigi, Ginevra, Montreal, Rotterdam, Berlino, Valencia. E fra le mostre più recenti, conta la Galerie du tableau, Marsiglia – Espace Eté 78, Bruxelles – Croxhapox, Gand (2014) – Museo della Fotografia, Charleroi – Loods 12, Wetteren (2015); Buenos Aires

Presente presso collezioni private e pubbliche, fra le quali la BNF, Parigi, lo Stedeliijk Museum, Amsterdam, la Federazione Vallonia, Bruxelles, Couturier ha effettuato altresì interventi provvisori e permanenti in diversi spazi pubblici della provincia dell’Hainaut.

 

On line/Info

http://michelcouturier.com/
http://commission-des-arts.wallonie.be/opencms/opencms/fr/integrations/createurs/couturier.html
www.artsplastiques.cfwb.be/index.php?id=16066
www.rtbf.be/musiq3/article/detail_michel-couturier-il-y-a-plus-de-feux-que-d-etoiles?id=9036351

http://www.galeriecerami.be/artist.php?id=119

 

Ringraziamenti: Giovanni Costanzo, Filippo Pappalardo, Gabriella Musumeci Pirronello, Felicia Musumeci, Gianpiero Vincenzo, Valentina Barbagallo, Giuseppe Mendolia Calella, Photo credits Alessandro Costanzo.

 

Contact:

ARTE CONTEMPORANEA/MUSUMECI

Contemporary associazione culturale no-profit Italia-Belgio

Dir. Rosa Anna Musumeci musumecicontemporary@gmail.com IT +39 347 13 58 448 Be +32 (0)495 67 33 16

        

On the Contemporary

Piazza Manganelli 16, Catania e-m: onthecontemporary@gmail.com | www.onthecontemporary.eu

Orario di Apertura: Giovedì e Venerdì dalle h 17.30 alle h 19.30 tel. +39 334 982 1594 +39 347 663 5407

 

Zō Centro Culture Contemporanee

Piazza Rocco Chinnici, 6 Catania Italia tel. 095 816 89 12