B-RESEARCH 2016

Si conclude il primo ciclo di Call di B-Research: la nuova sezione di Balloon project dedicata alla ricerca

In questi anni, mediante interviste e recensioni abbiamo cercato di delineare la morfologia della scena artistica siciliana e nazionale. Vogliamo ora intensificare e sviluppare la nostra attività ampliandone i contenuti attraverso delle open call di approfondimento.

Nel corso del 2016 abbiamo lanciato open call aperte a tutti gli operatori del settore senza limiti d’età, formazione e professione, pubblicate sulla piattaforma on line www.balloonproject.it.

Il topic scelto per il 2016 è il rapporto tra comunicazione visiva e arte contemporanea a seguire gli articoli prodotti dagli autori che hanno risposto alle call:

 

  • I OPEN CALL   (febbraio – marzo)

 Editoria indipendente e documentazione editoriale: dal catalogo al self-publishing

 

L’editoria indipendente è il nuovo ambito d’azione che nelle arti visive contemporanee ha saputo trovare il suo spazio mettendo insieme diversi elementi della produzione artistica.

L’autoproduzione di “edizioni” che fanno capo a progetti curatoriali o espositivi, a gruppi di artisti, fotografi, curatori, addetti ai lavori mette nero su bianco l’attuale condizione della produzione culturale italiana e straniera. Questo scritto analizza i diversi approcci al “farsi un libro” che sia capace non solo di raccontare un percorso artistico ma che sia esso stesso un prodotto artistico.

La diffusione del mezzo tecnologico di stampa da un lato e il ritorno alla copia numerata hanno dato origine a nuovo sistema editoriale alternativo con codici stilistici e contenuti innovativi e fortemente sperimentali.

 

12941171_10208137650306578_68762727_o

Di Valeria Baudo

12948324_10208134721953371_1255569192_o

Di Alberto Cuteri

12947066_10208134721753366_602990465_o

Di Zoe De Luca

13115903_10208341831770987_1884312785_n

Di Giorgia Di Carlo

 

  • II OPEN CALL (maggio – giugno – luglio)

Fotografia e documentazione nell’arte contemporanea: spazio, allestimento, opera

La seconda Open Call di Balloon project è dedicata alla fotografia. Nella fattispecie l’interesse è orientato alla fotografia come mezzo privilegiato nella documentazione e divulgazione dell’operato artistico, analizzando le relazioni e i confini tra mera rappresentazione e divulgazione intrinseca ed estrinseca all’opera. La fotografia come occhio sull’arte e la fotografia come arte che però comunica la stessa.

I quattro interventi selezionati, molto diversi tra loro, analizzano i molteplici aspetti del fotografare nell’epoca del digitale e della condivisione di massa in tempo reale mettendo in luce aspetti sociali, relazionali e storico-artistici.

13340497_10208613989894770_1586126412_o

Di Laura Cantale

13348727_10208613989934771_1841455716_n

Di Roberta Guarnera

13330527_10208613989814768_1900327187_n

Di Sara Renzetti

13329869_10208613989534761_1725092514_n

Di Samuele Cherubini

 

  • III OPEN CALL (ottobre – novembre  dicembre)

Il graphic design comunica l’arte contemporanea

 

La terza ed ultima Open Call di Balloon project è dedicata al legame tra la comunicazione visiva e il sistema delle arti contemporanee. I 3 articoli selezionati analizzano la cultura del progetto grafico nell’ambito delle arti visiva sia come strumento di comunicazione che come opera tra le opere.

Il ruolo del grafico nel sistema dell’arte contemporanea è diventato sempre più pregnante, a supporto degli altri attori quali artisti, curatori, galleristi e collezionisti. Il progetto grafico assume sempre più i connotati di un vero e proprio artefatto artistico non solo di supporto alla divulgazione di opere e progetti ma anche come oggetto feticcio con valore di unicità.

15750042_10210530515246706_580147735_n

Di Elia Maniscalco

15750235_10210530514886697_216487148_n

Di Florinda Giannino

15730941_10210530515286707_957718043_n

Di Alessandra Rigano

 


B-RESEARCH – di Balloon Contemporary Art, Research, communication, Curating Art &Publishing Project

Un progetto di ricerca a cura di: Valentina Lucia Barbagallo e Giuseppe Mendolia Calella.

Gruppo di selezione: Valentina Lucia Barbagallo, Giuseppe Mendolia Calella, Cristina Costanzo, Maria Giovanna Virga, Giovanni Scucces.

 

Hai una ricerca da segnalarci che pensi potrebbe interessarci?

Proponi articoli, quando vuoi, fuori dalle call.

Siamo interessati a tematiche legate ad al legame tra arte, design e cultura visuale del contemporaneo.

Ecco comeproporre:

Le Open Call  e le proposal libere di articoli sono rivolte a tutti gli operatori del settore senza limiti d’età, formazione e professione.

Ciascun candidato potrà partecipare inviando dapprima, un abstract dell’articolo che intende scrivere e una breve biografia (max 350 battute, spazi inclusi, font arial, pt 12, interlinea singola).

Ogni abstract (max 1 cartella, font arial, pt 12, interlinea singola) verrà valutato dai membri di Balloon Project che, a chiusura dell’open call, ne comunicheranno via e-mail l’approvazione o meno.

Tutti gli articoli dovranno essere redatti in lingua italiana, font arial, pt 12, interlinea singola.

Ogni articolo potrà avere una lunghezza minima di 3 cartelle e massima di 7.

Ogni articolo dovrà essere corredato di note bibliografiche e di almeno 3 immagini con relative didascalie e ordine di pubblicazione (copertina articolo, intramezzo, chiusura).

Gli articoli approvati saranno consultabili online sulla piattaforma Balloon Project che provvederà alla pubblicazione degli stessi entro il trimestre di riferimento dell’open call.

Gli articoli resteranno consultabili online sulla piattaforma Balloon Project.